martedì, luglio 11, 2006

CELEBRITY DEATHMATCH

Alla fine è come quando il nano del cazzo ci ha chiamato "coglioni". I giornalisti non vedevano l'ora di trovare una scusa per riempire i loro articoletti di roba da osteria. A parte che la roba da osteria è ben altra... al momento le ricostruzioni più geniali che si sentono ruotano intorno all'asse sorella/capezzolo. Però pensavo. Dato che i mondiali son finiti e adesso quando si insulta un paese che non è il nostro per il solo motivo che non è il nostro e quindi fa schifo salta fuori qualche rompicoglione nel nome della correttezza e quelle stronzate lì... perchè non riattizzare l'entusiasmo con una bella sfida a mazzate (VERE PERO'!) tra Zidane e Materazzi? questa è la soluzione che il G Team consiglia: la si organizza in campo neutro, tipo al centro del Bernabeu, si sceglie un giorno, si vendono i biglietti, si sbattono Materazzi e Zidane su un ring e chi resta in piedi vince e l'altro invece crepa. Così finalmente si fa sul serio, abbiamo qualcosa su cui scommettere, qualcosa per cui trovarsi con gli amici a far Gayna e un po' di sangue vero, per una volta: mica "quella troia di tua sorella" che son buoni tutti!
L'Italia è campione del mondo e il campo di calcio è verde e bianco: non manca un po' di rosso?

Etichette:

1 Comments:

Anonymous brigata gulag ha detto la seguente minchiata:

al rosso ci pensiamo noi, dio porco

12.7.06  

Posta un commento

<< Home



Andatevene:





Powered by Gayna