lunedì, settembre 11, 2006

SET THE CONTROLS FOR THE HEART OF A MESS

C'ho un effetto stereofonico nella scatola vuota che mia madre chiamava cervello che sembra stato appositamente realizzato da George Clinton per un disco dei più bolliti dei Funkadelic: destra, sinistra... deestraaaa.... siniiiistraaaa... deeeestra.... appare... scompare... ora sono qui... ora sono lì. Ora non ci sono più. Mo' ritorno. Guarda su. Guarda giù. Sarà ancora il rum di Venerdì? One inch of love is one inch of shadow.

Etichette:

3 Comments:

Anonymous ettor1 ha detto la seguente minchiata:

Più probabile che si tratti dell'effetto secodario di "qualcosa d'altro", forse più buono del rum. Io pure c'ho l'effetto, ma è in mono perché uno dei due neuroni trasmettitori s'è suicidato dopo sabato. Resusciterà?

12.9.06  
Blogger federico ha detto la seguente minchiata:

forse non ti sei reso conto che nel rum ti hanno messo un cerino intinto nell'adenocromo... afferrata la citazione?:)

12.9.06  
Blogger TS ha detto la seguente minchiata:

afferro afferro :-)

12.9.06  

Posta un commento

<< Home



Andatevene:





Powered by Gayna