mercoledì, novembre 23, 2005

90s BLOODY 90s

SEPULTURA - Roots The 25th Anniversary Edition
Io coi Sepultura ci son cresciuto e anche di brutto. Uno che allora era un mio ottimo amico mi fece sentire Beneath The Remains e particolarmente una sera al buio camminando in una stradicciola di montagna (ricordate che ero pischello) l'arpeggio iniziale mi mise i brividi. Da allora mi sono sempre piaciuti, attraverso Arise e Chaos A.D., dove cominciarono seriamente ad essere un gruppo hardcore - un gruppo metalcore direbbero oggi. Cioè erano pesanti come dei metallari, e distorti nello stesso modo. Ma non parlavano più di orrore inventato, ma di orrore vero e umanissimo - erano diventati a tutti gli effetti la Third World Posse! In fondo erano brasiliani con le pezze al culo no? Insomma si arriva poi a Roots, lo produce quello che ha prodotto i Korn e ne registrano degli abbondanti pezzi nella giungla. Ci sono tutti gli elementi per una cazzata di disco - e invece vengono fuori con un capolavoro ma cazzo che capolavoro. Un disco che è profondo e cupo e rabbioso, che è super-dinamico e sfaccettato e che davvero ha trasformato un pezzo di metal e hardcore in qualcos'altro. Ora ne esce una versione allargata a due CD che, pur senza infilare cinquanta ienditi, ne spara un paio molto interessanti. Primo: il remix di andy Wallace di Mine insieme a Mike Patton. Secondo: il Megawatt Remix 2 di Roots Bloody roots, un esperimento dub/reggae riuscitissimo. Particolarmente da notare il secondo dato che i remix di roba pesa di solito sono delle cagate pazzesche, vedi questo che nella teoria era ambizioso e nella pratica ridicolo. Un modo come un altro per tornar giovincelli.

6 Comments:

Anonymous ele ha detto la seguente minchiata:

è da tanto tempo che cerco di lasciare questo commento, ma finora non avevo trovato il coraggio.
volevo fare un saluto, a te e al tuo amico "acerrimo", anche detto "dottor ano".

[se non fosse chiaro, come peraltro non credo sia, sono la *leggiadra fanciulla* che a urbino, in evidente delirio alcolico, acconsentì a una sua assurda richiesta e gli strappò alcuni peli del petto a mani nude]

[e saluti a d. :) ]

25.11.05  
Blogger TS ha detto la seguente minchiata:

Che ricordi ROCK! Serata difficile quella. nel frattempo quello che si è fatto strappare i peli del petto si è trasferito a madrid (forse per la vergogna) e sta mettendo su un servizio di cucina a domicilio. Ma forse è solo una scusa per farsi strappare ulteriori peli, questa volta in privato.
CIAO!

25.11.05  
Blogger solomacello ha detto la seguente minchiata:

era ora che comparisse del metal, checcazzo!

25.11.05  
Blogger solomacello ha detto la seguente minchiata:

Quanto tempo passato in camera ad ascoltare Roots mentre mi ingozzavo di cibo con l'unico obiettivo di ingrassare da solo...tanto anche Max Cavalera era obeso ai tempi e non potevo/posso esserlo anche io?!?!?!?

25.11.05  
Blogger CPTRN ha detto la seguente minchiata:

pensa se invece dei Sepultura avessi ascoltato Elton John...

28.11.05  
Anonymous catpower ha detto la seguente minchiata:

cazzo me li ricordo dal vivo a sonoria, l'unica volta che li vidi tra l'altro, mille e mille anni fa. mai respirato tanta polvere come durante il loro concerto... che figo...

29.11.05  

Posta un commento

<< Home



Andatevene:





Powered by Gayna