lunedì, gennaio 16, 2006

AMMETTO CHE MI SIA CAPITATO IN MANO PER CASO...

... ma è sorprendentemente simili agli ascolti attuali che più mi soddisfano. E' Talkatif del collettivo newyorkese Antibalas, disco pubblicato 3 o 4 anni da dalla Ninja Tune, prima che riducesse i suoi spunti di originalità a polacchi che strisciano dietro ai Cinematic Orchestra (I Jaga Jazzist rappresentano una doverosa eccezione). Son quaranta minuti di afrobeat, in ovvio e fortissimo odore dell'original suffer head Fela Kuti, ovviamente meno selvaggi e grumosi, e un po' ripuliti: la causa è la tecnologia, perchè gli intenti musicali sono straordinariamente simili. Poliritmi ed esplorazioni groovose lunghe, con abbondanti assoli di sassofoni e parti di fiati corali e super-energiche. Pensavo fosse un'uscita episodica e invece sul sito ho constatato grande attività e anzi fermento in zona Antibalas, e questo mi ha fatto venir voglia di mettere le mani su altro materiale del gruppo. Un'ascoltata la vale tutta. Da notare che anche la copertina è stata realizzata da Ghariokwu Lemi, colui che ha realizzato tutte le copertine di Fela Kuti. Non eccezionale forse ma bello e soprattutto nobile prosecuzione di uno spirito da n on dimenticare.

3 Comments:

Blogger Musica per drogati ha detto la seguente minchiata:

conosco, conosco...e anche io mi trovai, sorprendentemente, ad apprezzare...mai piaciuto l'afrobeat, sorta di fusion terzomondista...ma questo mi piacque... e mi divertì...

17.1.06  
Anonymous johnny Mox ha detto la seguente minchiata:

Chi è il negro adesso?

17.1.06  
Blogger TS ha detto la seguente minchiata:

barnaba!!!!!!!

17.1.06  

Posta un commento

<< Home



Andatevene:





Powered by Gayna