domenica, ottobre 28, 2007

CHE PUZZA

Ogni tanto mi succede. Di regredire musicalmente, di subire un'involuzione drastica e inattesa, che dura tre settimane o tre mesi, senza possibilità di prevedere quando se ne andrà. Già, per cominciare, fra autunno, bruma e ore di luce diminuite ascolterei solo black metal. In più un diabolico collega tedesco mi ha fatto pervenire la bellezza di dodici ristampe di death metal svedese (con un'eccezione tedesca e una olandese) 1990-1994 circa. I dischi sono questi: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12. Grave, Unleashed, Morgoth, Asphyx, Tiamat, Bloodbath. Roba truce e senza speranza, mai di moda nemmeno quando il death metal era IL metal da ascoltare. In più su tutte le (orrende e dilettantesche) copertine c'è un bell'adesivone con scritto "DEATH CERTIFICATE - to the owner of this CD for showing great taste and supporting the ancient death metal cult". Un po' come il punk rock. O ci sei dentro, o fa schifo, e tu fai schifo a quelli che ci sono dentro. C'è un lungo processo di iniziazione, fatto prima dei classici, e poi delle seconde scelte. Ma a parte capolavori assoluti riconosciuti da più parti, non è poi così importante come un disco suoni o sia prodotto. L'importante è che stia dentro determinati confini, faccia galoppare determinati stereotipi e non dia alcun segno di rinnovamento (che poi nel metal si chiamerebbe pentimento). La scrittura e l'esecuzione sono secondarie. L'importante è che sia Metallo Della Morte. Che sia sempre la stessa canzone. A parte poche eccezioni, su questi dischi non ci sono grandi musicisti. Anzi, ci sono un sacco di pippe scarsissime che tirano a suonare e che fanno un sacco di errori perchè sono ubriachi. Ma l'importante è suonare, dritto e veloce e a tutto volume. Una fratellanza, più o meno, tantè che non più tardi di due anni fa due di questi gruppi fecero un tour con altri due intoccabili del genere (Dismember ed Entombed) e tutte le sere l'ordine di esibizione ruotava. Tutti uguali, tutti insieme, tutti sbronzi, tutti sporchi. Quando mai s'è sentita una cosa del genere? Non sarà un grande atto di maturità, e forse dimostra come 1) abbia sempre avuto dei pessimi gusti 2) sia definitivamente invecchiato, ma io 'sta roba me la gusto di gusto. Musica che ti fa sentire puro. Ottuso e sfigato, ma puro.

Etichette:

1 Comments:

Anonymous ettor1 ha detto la seguente minchiata:

EATEN BACK TO PURE ZIONE!!! E MAGNATE 'STA BISTECCA GRONDANTE SANGUE!!

(oggi parola chiave da riconoscere SCANCK... cazzo roba olandese?!)

30.10.07  

Posta un commento

<< Home



Andatevene:





Powered by Gayna